Come gestire in modo efficace account social multipli

Parola d’ordine? Strategia!

I benefici che scrivere un calendario editoriale apporta sono diversi. Per primo, visto la moltitudine di piattaforme social disponibili in cui pubblicare, risulta sempre più difficile avere la situazione sempre sotto controllo su ciascuna: pianificare le singole attività da svolgere diventa quindi indispensabile per non commettere errori.

Una volta individuati i canali social in cui comunicare la propria attività, attraverso uno studio del target, dei competitor e del tuo prodotto o servizio, si passa alla fase operativa del lavoro. Comunicare quanto studiato su ogni canale.

Si ma come organizzare il lavoro per risparmiare del tempo e lavorare su più fronti per ottenere buoni risultati? E come fare per far combaciare tutti gli impegni: dal monitoraggio, alla content curation fino alla pubblicazione dei contenuti programmati nel calendario editoriale?

Queste fasi sono indispensabili e non possono essere lasciate al caso, neanche se si gestisce più di una attività social.

Fortunatamente ad oggi la tecnologia viene in nostro soccorso: esistono online tantissimi programmi che permettono di programmare l’uscita dei contenuti social in anticipo, definendo orario e giorno di pubblicazione.

Lo stesso Facebook, mette a disposizione Creator Studio, un tool interno totalmente gratuito in cui è possibile anticipatamente organizzarsi con il lavoro.

All’esterno, invece, si può utilizzare PostPickr, un software per gestire più social contemporaneamente, disponibile sia nella versione Free, in cui puoi “agganciare” fino a tre canali social sia nella versione a pagamento. 

Con questo tool puoi organizzare un vero e proprio piano editoriale su tutte le piattaforme social.

Molto completo anche Hootsuite.

Hootsuite  è uno dei tool preferiti da chi opera ogni giorno con aggiornamenti Facebook, Twitter, LinkedIn e Instagram. Il vantaggio sostanziale di questa realtà è chiara: stai usando una delle piattaforme collaborative più complete ed elaborate presenti in questo universo.

Insomma, c’è proprio l’imbarazzo della scelta!


Pubblicato

in

,

da

Tag: