Conti correnti online

I migliori conti correnti online per partite IVA nel 2023

Perché aprire conti correnti online?

In un contesto normativo sempre più complicato ed in continua evoluzione, per rendere più agevole ed immediata l’amministrazione delle proprie finanze, molti professionisti, titolari di partita IVA e ditte individuali hanno deciso di cominciare a gestire le proprie operazioni di pagamento interamente online. Fino a qualche tempo fa, ovvero prima che i benefici dell’innovazione tecnologica irrompessero bruscamente nella nostra quotidianità, non era poi così facile aprire uno o più conti correnti e, soprattutto, riuscire a tenere sotto controllo, in maniera puntuale, entrate ed uscite della propria attività. Bisognava recarsi personalmente in un Istituto Bancario, non solo per firmare montagne di documenti cartacei, ma, anche e soprattutto, per svolgere tutte quelle operazioni che, al giorno d’oggi, possono essere effettuate con un semplice click.  

Partite IVA: è obbligatorio aprire conti correnti dedicati?

Il nostro ordinamento giuridico non obbliga i titolari di partita IVA con fatturati annui al di sotto della soglia di € 400.000 (sia in regime ordinario che forfettario) ad aprire un conto corrente dedicato. Questi professionisti, infatti, invece di aprire un classico conto corrente, per gestire le proprie finanze, potrebbero anche semplicemente decidere di optare, spesso a prezzi piuttosto contenuti, per una carta conto aziendale, che metterebbe a loro disposizione, oltre ad una serie di utilissime funzionalità, anche un IBAN per ricevere ed inviare denaro.

Sebbene non sia, come dicevamo, obbligatorio, potrebbe comunque rivelarsi vantaggioso, per i titolari di partita IVA, decidere di aprire un conto corrente online dedicato. Vediamo in che modo.

Conti correnti online: vantaggi

Tra i vantaggi più rilevanti di un conto corrente online dedicato, c’è indubbiamente quello di poter tenere costantemente separata la contabilità personale da quella professionale, ai fini, non solo di una gestione più fluida delle operazioni da svolgere e di un monitoraggio costante dell’andamento del proprio business, ma anche di una sostanziale riduzione del rischio di sanzioni per movimenti non giustificati eventualmente applicabili, in seguito ad una verifica, da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Un altro obiettivo vantaggio dei conti correnti dedicati rispetto, ad esempio, ad una semplice carta conto aziendale è inoltre quello relativo al fatto di poter pagare direttamente imposte e contributi tramite modello F24. Un aspetto, questo, piuttosto significativo per un titolare di partita IVA, costantemente impegnato, spesso senza alcun supporto, nella gestione di molteplici e differenziate attività quotidiane.

Conti correnti online: limiti

L’unico vero limite di un conto corrente online dedicato è decidere di servirsi di un prodotto non sufficientemente scalabile e, quindi, non particolarmente adeguato alle proprie specifiche esigenze. A differenza di un semplice conto corrente personale, quello professionale è, nella maggior parte dei casi, un servizio a pagamento. Per questo, non essendo, tra l’altro, obbligati dalla normativa vigente, aprire un conto corrente online che non abbia tutte le funzionalità necessarie per portare avanti e tenere sotto controllo il proprio business, potrebbe rivelarsi, non solo una scelta affrettata ma, anche e soprattutto, un inutile spreco di denaro.

I 7 migliori conti correnti online per partite IVA nel 2023

N26

Sebbene la succursale italiana di N26 sia stata recentemente oggetto di un provvedimento da parte della Banca d’Italia in materia di antiriciclaggio e per aprire un conto corrente online sia attualmente necessario mettersi in lista d’attesa, la soluzione business della banca tedesca è comunque una delle più interessanti. Con il conto corrente N26 (Standard, Smart, You o Metal), è possibile utilizzare una carta di debito virtuale, effettuare bonifici gratuiti e ricevere assistenza h24 tramite chat.

Wise

Wise è un conto corrente multivaluta online con cui trasferire denaro ovunque nel mondo. In pratica, è un conto dedicato a professionisti o ditte individuali che operano a livello internazionale. Pur essendo un prodotto a costo zero, per effettuare le operazioni bancarie internazionali è richiesta una spesa iniziale. Con il conto corrente Wise, è possibile utilizzare una carta di debito per pagare ovunque e online senza commissioni, aggiungere membri del team al conto, effettuare pagamenti in valuta estera al tasso di cambio.

Qonto

Pur avendo un costo fisso più alto rispetto ad altri conti correnti (più di € 100/anno), Qonto offre tre distinti piani interamente dedicati ai titolari di partita IVA e alle ditte individuali: Basic, Smart e Premium. Con i conti correnti di Qonto, è possibile utilizzare carte fisiche e virtuali, avere conti multipli, dare un accesso dedicato al proprio commercialista, effettuare fino a 100 bonifici SEPA gratuiti e fino a 400 bonifici multipli.

Revolut

Revolut offre tre distinti piani di abbonamento ai titolari di partita IVA e alle ditte individuali che operano anche sul mercato estero. Infatti, i piani Free (a costo zero), Professional e Ultimate consentono di ricevere pagamenti in 30 valute diverse. Con Revolut, è possibile accettare e ricevere pagamenti, aggiungere membri del team, utilizzare carte fisiche e virtuali, pagare gli stipendi dei propri collaboratori in blocco.

Hype

Il conto corrente Business di Hype è dedicato ai liberi professionisti e alle ditte individuali. Con Hype, è possibile prelevare in euro senza costi da qualsiasi sportello in Italia e nel mondo, effettuare gratuitamente bonifici ordinari o agevolati in area SEPA, ricevere supporto 7/7 via WhatsApp, E-mail, Chat, effettuare ogni mese fino a 10 bonifici istantanei gratuiti, ricevere gratuitamente una carta Mastercard contactless.

SumUp

Pur essendo soprattutto nota per i suoi servizi pos, SumUp ha recentemente aggiunto ai propri servizi anche un conto corrente dedicato ai liberi professionisti e alle ditte individuali totalmente gratuito, che prevede, tra le altre cose, anche il rilascio (gratuito) di una carta di credito Mastercard. Con SumUp, è possibile, inoltre, effettuare bonifici gratuitamente ed effettuare 3 prelievi al mese senza commissioni.

Soldo

Soldo non è un conto corrente ma, piuttosto, un servizio che permette di gestire tutte le carte prepagate aziendali, collegandole ad un conto corrente preesistente. Con Soldo, è possibile tenere sotto controllo le spese aziendali, incluse quelle dei propri dipendenti o collaboratori, creare budget personalizzati per ciascun utente, monitorare in real-time tutti i flussi di cassa. Si integra facilmente con i principali software gestionali sul mercato e con diversi applicativi per il controllo delle trasferte e delle note spesa.


Pubblicato

in

da

Tag: