Come Selezionare le Giuste Keywords per l’attivitá di Digital Marketing

Cosa sono le Keywords?

La giusta scelta delle parole chiave (Keywords) da utilizzare per i propri contenuti, che essi siano degli articoli per un blog, le descrizioni di un prodotto di un sito e-commerce o gli annunci per le nostre campagne pubblicitarie, é una componente fondamentale per veicolare l’interesse dei potenziali clienti e raggiungere gli obiettivi.

Le Keywords, nel Digital Marketing, sono le parole e le frasi che più probabilmente aiuteranno gli utenti a trovare il tuo sito Web e i prodotti o servizi che offri.

Ovviamente, avranno un effetto positivo sul nostro business solo se usate in modo intelligente, un corretto uso delle Keywords ha un impatto immediato sulle conversioni, quindi sui nostri obiettivi, per questo la loro selezione deve essere fatta con attenzione, eventualmente da parte di professionisti (noi per esempio 😉 ).

Il supporto da parte del cliente é peró fondamentale, quindi é importante capire quali sono gli elementi cardine di cui tenere conto quando si fa una ricerca di keywords.

  1. Audience: E’ importante capire a chi si rivolge il nostro contenuto e capire in che modo questi utenti effettuano le loro ricerche. Combinazioni di keyword differenti possono portare risultati differenti. Alcune potranno avere molto traffico ma un tasso di conversione inferiore, altre sono molto mirate, ma sono ricercate poche volte. Una giusta selezione tiene conto anche del bilanciamento all’interno dei gruppi di keywords che utilizziamo.
  2. Rilevanza: E’ importante fornire dei contenuti rilevanti per i propri lettori/clienti, in tutta la loro navigazione. Quindi dall’annuncio, alla landing page, ad eventuali contenuti correlati. Tutto concorre a migliorare la percezione da parte dell’utente del proprio prodotto/servizio rispetto alla ricerca effettuata.
  3. Costo: Acquistare delle Keywords su GoogleAds o BingAds ha un costo, spesso stimato da queste piattaforme. Non badate troppo agli strumenti di stima, la veritá é che il costo reale é legato a numerosi fattori, in particolare, piú siamo in grado di rendere molto rilevanti ed ingaggianti i contenuti (dall’annuncio alla conversione) agli utenti, piú il nostro costo tenderá ad abbassarsi.
  4. Annunci ‘Locali’: Che la propria attività sia locale o meno, gli utenti tenderanno sempre a cercare prodotti o servizi ‘vicini’, quindi é importante tenere conto di questa eventualità andando ad acquistare anche keyword contenenti le nostre località di interesse.

Short-Head vs Long Tail

Vi capiterá a volte di sentire questi termini in ambito di Keyword Marketing, quindi é fondamentale capire cosa si intende.

Alcuni vi diranno che short-head significa che le keyword sono brevi e long-tail che sono lunghe. Questo é indirettamente vero, nel senso che tendenzialmente le keyword di short-head sono più brevi, a volte un singolo termine, e quelle di long-tail invece sono composte da un maggior numero di termini.
In realtá l’appartenenza al gruppo di short-head piuttosto che di long-tail dipende dal volume delle ricerche e la competizione (ossia quanti sono gli advertiser che stanno acquistando quella keyword).

Short-HeadLong Tail
AltoVolumeBasso
AltaCompetizioneBassa
BassaRilevanzaAlta
AltoCostoBasso
BassoTasso di ConversioneAlto

Questo grafico probabilmente rende meglio l’idea

https://instapage.com/blog/long-tail-keywords

Conclusioni

La selezione delle Keyword é un elemento chiave per il proprio business, se fatto bene puó garantire risultati importanti e la crescita della propria azienda, viceversa puó rappresentare una fonte di spesa senza degli effettivi ritorni.
Per questo é importante informarsi adeguatamente e ampliare la propria conoscenza del tema, ma affidarsi sempre a dei professionisti in grado di guidare nel modo corretto la selezione e che evitino quindi spreco inutile dei propri budget.


Pubblicato

in

da

Tag: